ROBERTO BOLLE & FRIENDS



ore 21.00: dopo le acclamate esibizioni degli scorsi anni Roberto Bolle, primo ballerino del Teatro alla Scala di Milano, torna questa sera a Verona per un galà di danza “frutto dell’eccezionale connubio tra uno dei luoghi più suggestivi del nostro paese e la sua danza, famosa in tutto il mondo”. L'evento è organizzato da Fondazione Arena in coproduzione con Artedanza. Bolle, che è anche Principal Dancer dell'American Ballet di New York, sarà protagonista insieme ai suoi "friends", le stelle della danza provenienti dalle maggiori compagnie internazionali. Lo spettacolo affiancherà il repertorio classico a quello contemporaneo, con l'apporto di alcuni tra i più importanti coreografi alivello internazionale.
 
Ecco come Chiara Ribichini (Sky TG24) ha descritto una delle precedenti edizioni dell'entusiasmante spettacolo di Roberto Bolle in Arena: “Quasi 14mila persone presenti. Sold out. Pubblico da stadio. E, soprattutto, una parata di stelle internazionali come raramente si vede. Roberto Bolle & Friends, che è andato in scena il 22 luglio all'Arena di Verona per la seconda tappa del tour dopo Genova e che proseguirà alle Terme di Caracalla a Roma venerdì 25 luglio per poi toccare anche Trieste e Torre del Lago, non è solo un galà di danza dei più eccellenti a livello internazionale. E' ormai diventato in Italia un vero e proprio evento capace di avvicinare alla danza persone che abitualmente non frequentano teatri. E che magari non hanno mai visto un balletto. Un pubblico arrivato anche da lontano, con tanto di pullman organizzati. Famiglie, persone anziane, giovani. Hanno resistito alla pioggia nell'Arena di Verona per quasi due ore sotto impermeabili improvvisati nella speranza di sentire quei tre rintocchi di gong che annunciano l'inizio dello spettacolo. E quando Roberto Bolle si è affacciato sul palco, con i pantaloni di una tuta da riscaldamento bordeaux e sopra il corpetto nero del principe Siegfried, pronto per danzare il pas de deux del terzo atto del Lago dei Cigni, e ha alzato gli occhi al cielo per capire se le nuvole si fossero davvero dissolte, è esploso quello che a un tratto è sembrato davvero uno stadio. Con tanto di ola cui hanno preso parte anche gli orchestrali”.
 
>> Per essere sempre aggiornato, metti Mi Piace sulla nostra pagina https://www.facebook.com/eventiverona.net

ALTRI EVENTI IN PROGRAMMA PRESSO ANFITEATRO ARENA