MUSEO DELL'AUTO NICOLIS
via Postumia, 1
37069 Villafranca (vr)
VISUALIZZA LA MAPPA

CONTATTI
045.6303289
www.museonicolis.com

GIORNO DI CHIUSURA
lunedi tutto il giorno

ORARI DI APERTURA
dalle 10.00 alle 18.00

MUSEO DELL'AUTO NICOLIS


Il Museo Nicolis è una grande collezione privata aperta al pubblico, creata dall’imprenditore veronese Luciano Nicolis che in un moderno edificio in vetro e acciaio ha raccolto una grande collezione di automobili, motocicli e biciclette d'epoca del mondo. E poi ancora strumenti musicali, macchine per scrivere e oggetti dell’ingegno che ben rappresentano l’evoluzione tecnologica degli ultimi due secoli.

Arrivando alle porte di Villafranca dalla superstrada è difficile non soffermarsi a guardare, sulla destra, la moderna e imponente costruzione in vetro e acciaio che cela, nel suo cuore, il Nicolis: museo dell'auto, della tecnica e della meccanica. L'unico di questo genere presente nell'intera provincia veronese. L'ingresso é dominato dalla scultura in bronzo a dimensioni reali di una Cottereau d'inizio secolo con i suoi occupanti, e dalla scala a chiocciola con struttura d'acciaio, che attira lo sguardo e la curiosità verso i piani alti; a destra si apre un'area espositiva destinata a mostre tematiche, incontri culturali ed eventi, dove sono conservate le auto più recenti: Ferrari, Lamborghini, Rolls-Royce e una RARA LANCIA 037, CAMPIONE DEL MONDO RALLY 1983 con i colori Martini. In fondo a sinistra un'isola tematica particolarmente suggestiva accoglie degli autentici mezzi militari della prima e della seconda Guerra Mondiale, tra cui autoblindo, sidecar con mitraglia e cingolati. Per vedere la vera collezione di auto dobbiamo salire al primo piano. L'excursus attraverso l'evoluzione della tecnica e della meccanica applicata ai mezzi di trasporto parte dai primi, timidi, tentativi iniziali e arriva sino agli anni settanta, con macchine d'ogni epoca, lucide e scintillanti, che si susseguono in un percorso cronologico di intuitiva percezione. Gli albori sono rappresentati dalla Motrice Pia, "la prima realizzazione di un motore a benzina", costruita nel 1884 dal veronese Enrico Bernardi, a cui è dedicata una apposita sessione, corredata dai disegni originali. Dello stesso periodo é anche l'Adventure, un veicolo a pedali del 1882 con cui i suoi inventori girarono attraverso la Francia e l'Inghilterra. Le auto più vecchie esposte al museo sono del 1903: una Oldsmobile Curved Dash e una Cottereau Populaire, una mille che ha già la forma delle auto degli anni venti. 

La prima automobile realizzata in Italia che incontriamo é una Bianchi 4 cilindri del 1909, subito affiancata da una splendida Lancia SGV del 1911 di colore nocciola. Il viaggio nel tempo prosegue ed è difficile non soffermarsi... c'è un Alfa RL del 1923, monta un motore tremila ed è la primogenita nel registro dell'Alfa Romeo, e ci sono le Fiat, numerose anche in quegli anni. I metri e gli anni vengono percorsi quasi senza accorgersene; lo sguardo cade su un bolide rosso fiammante che colpisce per le sue forme incredibilmente moderne. Si tratta della Lancia Astura Mille Miglia, un esemplare unico al mondo, costruito appositamente per il grande pilota Luigi Viloresi nel 1938. Esposte ci sono anche MOLTE AUTO LEGATE A DOPPIO FILO AL MONDO DEL CINEMA, come l'enorme Isotta Fraschini 8 AS del 1929 che vediamo nel film "Viale del Tramonto" di Billy Winder, la DMC De Lorean di "Ritorno al futuro" e la Ford Thunderbird del 1996 di "Thelma & Luise", la Lancia Aurelia B24 Spider de "Il Sorpasso" e anche la Duetto Alfa Romeo che nel 1967 Dustin Hoffman rese leggendaria con "Il Laureato". Tra un auto e l'altra sono esposti anche i molti piccoli oggetti che fanno di un automobile un gioiello: stemmi e volanti in osso, ingegnosi acceleratori a mano e parti di impianti elettrici per illuminare gli interni, pompe di benzina ed estintori dell'anteguerra. Un'isola tematica riproduce fedelmente un'officina degli anni cinquanta. Nei piani superiori sono conservate centinaia di motociclette e biciclette d'epoca, parti di aerei e ad altri oggetti rappresentativi del progresso compiuto nel campo della meccanica: macchine per scrivere e fotografare, strumenti per riprodurre il suono e mille altre diavolerie dell'ingegno umano.

>> Link consigliati  | MUSEI E PARCHI | ITINERARI E PERCORSI | RISTORANTI E TRATTORIE DI VERONA |

MUSEO DELL'AUTO NICOLIS
via Postumia, 1
37069 Villafranca (vr)
VISUALIZZA LA MAPPA

CONTATTI
045.6303289
www.museonicolis.com

GIORNO DI CHIUSURA
lunedi tutto il giorno

ORARI DI APERTURA
dalle 10.00 alle 18.00